Login
 
_il blog di Alfia Milazzo

Il blog sull'intimo parlare materno -Email: diario@mammablog.it

Lascia un commento nel nuovo

mediacenter di Mammablog

Mammablog è

Questo spazio è dedicato alle donne e alle mamme di ogni età e generazione.

E' un luogo per l'intelligenza collettiva femminile.

S'interroga sul profondo significato dell'essere madre.

Sulla lingua che la nostra madre ci ha trasmesso.

Sulla memoria attiva della relazione mamma-figlio/figlia.

Sul dialogo tra madri, nonne, zie e bambini/e.

E' uno spazio vivo per lo scambio di esperienze sulla maternità.


Leggi l'intervista a Chiara Zamboni, filosofa e linguista, autrice di numerosi saggi sulla lingua materna (leggi)

_l'albero della lingua

io_fede_abbraccio.jpg 

La lingua materna è l'albero verde

della nostra coscienza.

L'arché e il ritorno,

il punto di riferimento,

il faro, il sorriso dell'infanzia.

_ciao Nonno
_le ultime di Mammablog
Elogio della serenità - premio europeo Bianca di Navarra

In occasione della Festa della Donna, il Comune di Biancavilla con il Gruppo Babette ha messo a punto un fitto programma di eventi dal titolo ELOGIO DELLA SERENITA' E DELL'ARTE DEL RICAMO, il ciclo di iniziative prevede la Mostra Origami di serenità, una Action Art dedicata alla serenità, la proiezione del film Le ricamatrici, il convegno dal titolo "Donne tra pubblico e privato. Gestione e cura della serenità", e la serata Premio Europeo Bianca di Navarra che sarà consegnato alla stilista Marella Ferrera dal console onorario di Spagna Ketty Bufardeci.

La Manifestazione ha ottenuto il prestigioso patrocinio dell'Ambasciata di Spagna, della Provincia regionale di Catania, della Regione Siciliana e del Parco dell'Etna.

La realizzazione degli eventi si deve all'impegno artistico delle socie del Gruppo Babette:

Proprio oggi, mentre pubblico la notizia del nostro Elogio della serenità ho ricevuto la bellissima lettera di Graziella che esprime nel resoconto di una vita i momenti salienti della propria esistenza, un bellissimo racconto al femminile nella strada della serenità.

_pointing out
dol
_scrivere donna

logo_scriveredonna_ico.jpg

Scriveredonna, un progetto di Palestra della scrittura, racconta di donne che scrivono, per lavoro o per passione, e che qui si interrogano sul loro rapporto con il mondo, gli affetti, le idee e le esperienze: una relazione resa possibile, o resa più potente, dalla scrittura. (clicca qui per visitare il sito)

Su Scriveredonna puoi leggere un mio intervento dal titolo "Parole d'amore: scrivere nella lingua materna" (clicca qui per leggere l'articolo).

_convegno
Italianist in Genova - lunedì 29 maggio 2006

 

The AATI and AAIS

Genoa Conference 25 -28 May 2006.

The 2006 joint convention of the American Association of Teachers of Italian and the American Association of Italian Studies.

Nell'ambito del dibattito su "Scrittura femminile e lavoro: impegno, rappresentazione e autoaffermazione" sarò presente con un intervento dal titolo "Le madri lavoratrici: identità, sofferenza e orgoglio nei canti popolari e nelle scrittrici italiane tra Otto e Novecento."

 maggiori informazioni ...

Abstract relazione - lunedì 29 maggio 2006 - lunedì 29 maggio 2006
Se vuoi puoi ricevere l'intera relazione: scrivi a diario@mammablog.it maggiori informazioni ...

 
meta
L'opera dei pupi nei canovacci dell'artista Vincenzo Sanfilippo
copertina
Vincenzo Sanfilippo, artista puparo della prima metà del Novecento, con il suo Teatro stabile dell’Opera dei pupi a Biancavilla, è stato uno dei promotori della cultura popolare siciliana. Il suo instancabile impegno di puparo, la sua collaborazione con artisti importanti come Emilio Musmeci, l’abilità nell’improvvisare sceneggiature sulla base di un epos condiviso, sono testimoniati dalla valenza letteraria dei suoi Canovacci, qui riproposti integralmente. Alfia Milazzo, scrittrice e saggista, nonché nipote di Sanfilippo, ne presenta l'opera attraverso una ricerca storica e drammaturgica approfondita, intercalata da invenzioni narrative sugli eroi-paladini ispirate dalla personalità magnetica del parlatore. Un ritratto limpido del puparo Sanfilippo, una serigrafia di ricordi e trasparenti verità, grazie alla quale si rende possibile una nuova visione del teatro dei pupi nel catanese. Una luce universale viene gettata su tutti i temi, le voci e i colori che ne hanno reso immortale la memoria. Uno scavo semantico reso ancora più esauriente dal contributo filologico di grandi esperti. Alfio Lanaia, docente a contratto di Glottologia e di Etnolinguistica all’Università di Catania, studioso del dialetto siciliano (ha scritto alcune voci del Vocabolario Siciliano, fondato da Giorgio Piccitto), offre un'analisi linguistica assai capillare e risolutiva de iCanovacci. Alessandro Napoli, membro della storica famiglia di pupari, collaboratore di Antonio Pasqualino e autorevole firma di molti saggi sull'Opera dei pupi catanese, illustra il contenuto dei Canovacci in rapporto ai Reali di Francia di Andrea da Barberino. Giacomo Cuticchio,compositore, pianista ed erede di una delle più affermate famiglie di pupari siciliani, esplora l'importanza dei ritmi e della musica nella rappresentazione dell’Opera. Marella Ferrera, stilista di fama internazionale, costumista di teatro, sapiente sperimentatrice di forme e materiali propri della tradizione siciliana, racconta l’originale trasposizione delle peculiarità estetiche presenti nei costumi dei pupi alla sua Collezione di Alta Moda. Notevole ed inedito il corredo iconografico che accompagna i testi, immagini per lo più provenienti dalla Collezione Clienti, preziosa silloge di pupi costruiti dai più insigni pupari etnei dell'epoca di Sanfilippo.
Parole in grembo
libretto sulla lingua materna in fase pre-natale
libretto e sito www.paroleingrembo.it/ Progetto culturale e sociale Parole in grembo, basato su studi medico-scientifici, che rilevano l'importanza di avviare nella fase prenatale il dialogo materno con ... Giuseppe Maimone Editore
racconti sulla pasqua

Alfia Milazzo

 

IL PARADISO SIAMO NOI

 

Pace_2_piccola.jpg

Foto: A. Zappalà, "Pasqua", 1997

 

Giuseppe Maimone Editore

 

(per leggere una descrizione del libro e per acquistarlo clicca qui)

info: maimone@maimone.it

 

Leggi la recensione di A. Pizzo nel blog letterario Via delle belle donne e nel suo blog

Leggi la recensione di P. Almirante ne "La Sicilia" (15/05/2008)

Leggi la recensione di Letizia Cunsolo nel blog letterario Scrivere donna 

altri libri

 

Le grandi religioni : Storia, riti, attualita'

/ a cura di Peter B. Clarke ; [traduzione e revisione di Maria Fiorella Coccolo e Alfia Milazzo]
Novara : De Agostini, c1995

 
 

Il mondo della Bibbia : atlante biblico per i bambini

/ a cura di Nicola Baxter ; consulenza di R.P. Moss ; illustrazioni di Edgar Hodges ; [traduzione italiana a cura di Alfia Milazzo]
Casale Monferrato : Piemme, c1994

           Nietzsche L’ANTICRISTO, trad. di Alfia Milazzo, La Spiga Edizioni 1995

 

 

 Enciclopedia per ragazzi Mondadori - voci Religione, Medioevo, Astronomia, Geografia

 

         Le religioni del mondo

Elizabeth Breuilly, Martin Palmer ; traduzione italiana a cura di Alfia Milazzo . - 1. ed.
CASALE MONFERRATO : PIEMME, 1994
junior, 


 Enciclopedia Rizzoli Larousse su cd-rom

Rizzoli New Media, editing e ricerca iconografica

 


 

 Word Atlas Ms Encarta 1997

editing e contestualizzazione testi in italiano

 

_il tuo diario di maternità

dopoParto.jpg

"Quando alla luce incerta di un'alba piovosa d'aprile, posi per la prima volta le labbra sulla testina di mio figlio, mi parve che la vita per la prima volta assumesse a' miei occhi un aspetto celestiale, che la bontà entrasse in me, che io divenissi un atomo dell'Infinito, un atomo felice, incapace di pensare e di parlare, sciolto dal passato e dall'avvenire, abbandonato nel Mistero radioso. Due lagrime mi si fermarono nelle pupille. Io stringevo fra le braccia la mia creatura, viva, viva, viva! Era il mio sangue in essa, e il mio spirito: ella era tutta me stessa, di già, e pur mi esigeva tutta, ancora e per sempre: le donavo una seconda volta la vita colla promessa, coll'offerta  della mia, in quel lungo bacio lieve, come un suggello ideale." (Sibilla Aleramo, Una donna)

Hai un diario della tua maternità che vorresti vedere pubblicato?

Qui puoi farlo. Scrivi a:

diario@mammablog.it 

e invia in allegato il tuo diario.

Puoi scegliere di inviarlo in formato txt, doc, o pdf.

_link
Dante e la nostra lingua
"......vulgarem locutionem asserimus

quam sine omni regola

nutricem imitantes accipimus."

De vulgari eloquentia


"O frate", disse, "questi ch'io ti cerno

col dito", e additò un spirto innanzi,

"fu miglior fabbro del parlar materno".

Divina Commedia, canto XXVI


Copyright (c) 2000-2010